La mia seconda ricetta per il contest del parmigiano reggiano sono queste polpettine cariche di gusto e semplicità, ideali per un’antipasto o per un aperitivo speciale…

INGREDIENTI (per 6-8 polpettine) :
1. 140 gr di riso ribe (o carnaroli) ;
2. 35 gr parmigiano reggiano stagionato 36 mesi + q.b. ;
3. 60 gr crema di peperone (un peperone arrosto, privato della pelle, frullato con olio e sale) ;
4. pangrattato di farina di riso q.b. .
 
Ingredienti q.b. :
– olio extra vergine d’oliva ;
– sale ;
– acqua ;
– origano ;
– paprika dolce .
 
PROCEDIMENTO
– Preparate la crema di peperone facendo arrostire (in forno o sulla griglia) uno o 2 peperoni, privateli della pelle, frullateli con olio e sale q.b., aggiungete l’origano fresco e la paprika dolce q.b. e mettete da parte.
– Fate cuocere il riso in acqua salata finché non rilascerà l’amido e l’acqua non si sarà completamente assorbita, conditelo con la crema di peperone. Pesatene 130 gr che vi serviranno per la crema di riso e il restante riso lasciatelo da parte a raffreddare.
– Per la crema di riso, con un frullatore ad immersione, frullate i 130 gr di riso cotto, con un po d’acqua tiepida, olio, sale e parmigiano q.b. fino a formare una crema.
– Unite al riso cotto e lasciato raffreddare, i 35 gr di parmigiano grattugiato, formate delle polpette o delle polpette schiacciate e passatele nel pangrattato. Portatele in forno a 180° per 25 minuti circa.
– Servite le polpettine adagiate sulla crema di riso. Sia calde che fredde.
Con questa ricetta partecipo al contest del Parmigiano Reggiano #PRChef2015 

Questa ricetta è senza glutine, senza lattosio e ideale per chi è allergico al nichel (eliminando l’origano).

Condividi su:
FacebookTwitterGoogle+PinterestFacebook MessengerWhatsAppTelegramEmailCopy Link

12 comments on “POLPETTE DI RISO senza glutine”

  1. Ciao,mi chiamo Antonella, non sono più giovane e con gli anni sono arrivati un sacco di problemi. ti ho scoperta oggi! Lo so che può essere noioso, ma io sono allergica e intollerante a taaante cose: allergica alla frutta secca con guscio e leggermente ad alcuni tipi di frutta fresca e al nikel; intollerante a uova, legumi (quindi anche soia), lattosio, zucca. Al momento mi hanno tolto tutte le farine tranne il riso e devo dire che mi sento molto meglio, con più energia. Ovviamente spero di poter riutilizzare almeno ogni tanto le farine, altrimenti la cosa si fa davvero problematica. Non posso essere vegetariana perchè mi servono le proteine di carne e pesce, anche se alcuni pesci mi sono stati sconsigliati perchè ricchi di mercurio. Insomma seguirò il tuo blog e cercherò di "carpire" ricette adatte ai miei mille problemi. Un saluto, Antonella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *