Questo Pandoro è una delle mie soddisfazioni più grandi e una delle mie ricette meglio riuscite.
Ne sono orgogliosa come una mamma davanti al suo bambino…ed essere riuscita a farlo senza latticini completamente mi rende ancora più felice.
Quest’anno sarà un magico Natale con il Pandoro anche per tutti noi allergici e intolleranti.

INGREDIENTI per un pandoro da 1 kg:
Primo impasto:
– 100 gr pasta madre attiva* ;
– 4 tuorli + 1 uovo intero ;
– 1 pizzico di sale ;
– 100 gr di zucchero ;
– 50 ml acqua tiepida ;
– 40 ml olio di riso ;
– 290 gr di farina 00 w350 + q.b. ;
Secondo impasto:
– 100 gr farina 00 w350 + q.b.;
– 1 tuorlo ;
– 35 gr zucchero ;
– 30 gr miele ;
– 4 gr sale ;
– 45 ml olio di riso .
PROCEDIMENTO: 
FASE 1:
1. Inizia a preparare il pandoro versando la pasta madre attiva in una ciotola con l’acqua tiepida e un cucchiaio di zucchero prelevato dai 100 gr totali necessari al primo impasto.
Mescola bene e attendi 10 minuti che la pasta madre si attivi completamente (vedrai delle bolle) ;
2. Versa ora nella planetaria con il gancio a uncino la pasta madre, l’uovo intero, il pizzico di sale e lo zucchero e amalgamali per circa 1 minuto.
3. Inserisci ora tutta la farina nella planetaria e amalgama per 1 minuto circa alla velocità più bassa.
4. Versa ora l’olio e inizia far girare la planetaria alla velocità media e incorpora 1 tuorlo alla volta finché non saranno amalgamati all’impasto.
5. Ora avrai ottenuto un composto morbido e “colloso”. Trasferiscilo sulla spianatoia con la farina e lavora il composto fino ad ottenere un panetto.
6. Inserisci il panetto in una capiente ciotola di vetro, coperto da pellicola trasparente e da un canovaccio e, lascialo lievitare in forno spento, con la luce accesa (o comunque in un luogo che mantenga una temperatura di 25/30° costante, senza sbalzi termici) finché non triplica il suo volume (ci potranno volere 12 come 20 ore).

FASE 2:
1. Inizia a preparare un emulsione unendo il tuorlo, il sale, lo zucchero, il miele e l’olio e amalgamando il tutto. 
2. Trascorso il tempo necessario affinché il panetto triplichi versa il composto lievitato nella ciotola della planetaria con il gancio a uncino e amalgama a velocità bassa per 1 minuto scarso.
3. Versa ora la farina necessaria al secondo impasto e amalgama per qualche minuto a velocità bassa.
4. Versa ora a filo l’emulsione creata all’inizio della seconda fase ad una velocità media e fai incordare il panetto al gancio.
5. Ora trasferisci l’impasto ottenuto sulla spianatoia e con l’aiuto di un pochino di farina forma un panetto liscio e omogeneo che verserai nella ciotola del pandoro imburrata o oliata perfettamente.
6. Copri con la pellicola trasparente e un canovaccio e porta a lievitare in forno spento con la luce accesa finché il panetto non arriverà a 2/3 cm circa, sotto al bordo dello stampo.
7. Porta ora il pandoro in forno statico, preriscaldato a 170°, nella parte più bassa del forno a cuocere, mettendo un foglio di carta forno sopra il pandoro, per 40-50 minuti.
Fai la prova stecchino.
8. Estrai il pandoro cotto. Capovolgilo su un piatto da portata o un vassoio e, aspetta che si sia completamente raffreddato prima di estrarlo dallo stampo.
9. Decora con zucchero a velo a piacere.

*rinfrescata qualche ora prima di iniziare a preparare il pandoro e raddoppiata del suo volume in 3/4 ore. Clicca QUI per vedere come rinfrescare la pasta madre.

Qui trovi la video ricetta:

Mi trovi su facebookinstagramtwitter e youtube 
 
Nella sezione Natale del menù DOLCI trovi anche la ricetta del panettone ma nella versione istantanea.
Condividi su:
FacebookTwitterGoogle+PinterestFacebook MessengerWhatsAppTelegramEmailCopy Link

11 comments on “PANDORO con PASTA MADRE senza burro”

  1. Sei fantastica, Ilaria.. questo pandoro è un capolavoro! Io non ho il coraggio di provare ma in ogni caso farei questo senza lattosio e senza nichel proprio adatto a me che non tollero bene parecchie cose ultimamente.. Complimenti di vero cuore, un abbraccio grande e buona Immacolata <3

  2. Sei stata bravissima, ti è venuto molto bene. Io non l'ho mai fatto ma oggi mi è arrivato lo stampo, mia figlia l'ha acquistato tramite l'internet e non vedo l'ora di provarlo. Buon fine settimana !

  3. Bravissima!! So che il pandoro sia una preparazione difficile già di per sé, non oso immaginare realizzarlo senza tutti gli ingredienti tradizionali… Complimenti davvero, se mai sarò così temeraria da provare ora so a chi affidarmi per la ricetta 🙂

  4. Ilaria, tesorino ti sei superata… Che meraviglia! É bellissimo che bella soddisfazione! Bravissima, grazie di cuore per le spiegazioni cosi dettagliate!
    Dolcissima giornata Laura <3<3<3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *